Finti ecologisti

Inauguro con questo post la serie dei finti ecologisti. Ultimamente non si parla che di ecologia e ambiente. OK. Però c'è quella fantastica categoria che io chiamo dei "finti ecologisti", quelli che di ecologia si riempiono la bocca e basta.

Nel nostro piccolo, a Milano, non si parla che di Ecopass e di potenziare i mezzi pubblici. Il mio pensiero è molto semplice: il mezzo pubblico lo prendo se devo fare il tragitto Milano-Milano o Paese_Hinterland-Milano e viceversa. Il resto è improponibile. In particolare il tragitto Paese_Hinterland-Paese_Hinterland è spesso impossibile. Per es. per andare nel paesiello dove c'è il mio ufficio, coi mezzi dovrei prendere la verde, la gialla e l'autobus. Tempo medio 90 minuti. In macchina con la tangenziale intasata tempo medio 30-40 minuti. Il confronto è improponibile (in questo caso, non escludo che in altri casi il mezzo pubblico torni competitivo).

Ieri esco dall'ufficio di un cliente, a San Donato (dove arriva la linea gialla) insieme a una persona che lavora lì, e andiamo insieme verso il parcheggio, e intanto chiacchieriamo.

Lui: "E' uno schifo, non c'è più rispetto per la gente, per l'ambiente, per nessuno" e via con una serie di luoghi comuni ecologici. "Adesso arrivo a casa e non trovo neanche da parcheggiare, è un delirio"

Io: "Eh si è proprio vero..."

Nel frattempo arriviamo alla sua macchina.

Io: "Ma tu dove abiti?"

Lui: "A Piola" (per cui rientra nel tragitto Milano-Paese_Hinterland)

Io: "E allora scusa perché non vieni con la metro?"

Lui: "No, ci metto troppo, devo cambiare, bla bla... E poi sai cosa ti dico: sul mezzo pubblico mi viene lo schifo, è tutto sporco, tutta quella gente..."

Io: "eh si hai ragione..." e me ne vado perplesso.

5 commenti:

  1. Io sto riscoprendo il mezzo pubblico. Ci metto un botto e faccio tutta la MM2. Cologno Nord - Abbiategrasso. Salgo, mi siedo, leggo e ascolto musica. Ho la fortuna di stare sempre seduto, sia all'andata che al ritorno. Boccio invece i mezzi di superficie su gomma, non passano mai, se passano sono zeppi. Sto aprezzando invece i nuovi tram veloci (il 15, o il 4) che sono abbastanza efficienti. Ovvio che queste considerazioni valgono solo ed esclusivamente in orario da pendolare. Già mercoledi, per 1 ora di straordinario, ho aspettato la metro x cologno una buon 20 minuti. E ovvio che i mezzi pubblici posso scioperare (al venerdi, spesso). Ma questo accade anche per i trasportatori e.....

    ...insomma, il futuro a mio parere, per chi abita in milano o appena fuori e mezzi pubblici + car sharing.

    RispondiElimina
  2. EVVIVA L'ECOLOGIA!!!!!!!!!!!!
    EVVIVA L'ECOPASS!!!!!!!!!!!!
    ero così felice quando c'era il blocco dei camion... la tangenziale era vuota!!!!!!!


    kilo

    RispondiElimina
  3. e poi tanto io vado in moto o con la macchina azienda superfap!
    ahah!

    kilo

    RispondiElimina
  4. A dirla tutta...io me ne andrei in ufficio in bicicletta se potessi. MA non per l'inquinamento ma perchè sarebbe una figata pazzesca.
    E poi....perchè il gasolio costa un occhio..cacchio!

    RispondiElimina

Dai, non essere pigro... lasciami un commento...